Il libro della Stefi di  Grazia Nidasio

La Stefi (rigorosamente con l’articolo davanti, perché lei è di Milano) ha solo otto anni, eppure è uno dei personaggi più longevi del fumetto italiano. Dagli esordi nel 1972 sul «Corriere dei Ragazzi» ha conquistato per oltre quarant’anni generazioni di adulti e di bambini. Vivace e impertinente, curiosa e appassionata, con le sue avventure la Stefi offre il ritratto di un’infanzia lontana da ogni stereotipo: quella di una bambina che non ha timore di dire ciò che pensa e di mostrarsi per come è, che parla ai suoi coetanei dando voce ai loro problemi e ai loro desideri e che redarguisce i grandi con una spontaneità e una spregiudicatezza disarmanti. In questo volume sono raccolte le sue storie più belle.

La tettonica delle placche di  Margaux Motin

Margaux Motin è tra le più famose blogueuses francesi a fumetti. La sensazione è quella di leggere un diario intimo in tempo reale, ma il trascorrere del tempo si trasmette al lettore facendolo affezionare anche ai lati meno glamour e più perdonabilmente umani dell’autrice-protagonista Sì, è vero, per essere una giovane mamma single che lavora come illustratrice freelance nella distopia urbana che è l’Europa del ventunesimo secolo ci vogliono i superpoteri. Quello che non si dice mai abbastanza, però, è che il più vitale è l’autoironia. Un libro su ciò che conta veramente e su come trovarlo nel caos delle nostre esistenze.

Trame libere: cinque storie su Lee Miller di Eleonora Antonioni

Chi era Lee Miller? Tante vite in una sola donna, tanti talenti in uno spirito libero, tra molti amori e molto coraggio: il suo impegno come inviata di guerra durante il secondo conflitto mondiale è tra i momenti più alti della sua vita, messa a rischio per testimoniare l’orrore del nazismo. Una donna che stupisce con le sue scelte sempre controcorrente, spiazzanti, difficili, ma tutte legate dalla continua ricerca di conoscenza e di vita.

Uomini e topi di John Steinbeck, Rebecca Dautremer

Uomini e topi non ha bisogno di presentazioni. La storia dell’alleanza tra George e Lennie, il bracciante protettivo e il gigante con la mente di bambino, del loro vagare di ranch in ranch con un sogno da realizzare, quello di una fattoria tutta per loro, e della spirale di involontaria violenza che prende Lennie e sbriciola il sogno, è un capolavoro di dolorosa semplicità. Anche Rébecca Dautremer non ha bisogno di presentazioni: Amatissima in Italia, dove è stata ospite di festival ed eventi, visita e interpreta il mondo di George e Lennie con una dovizia di illustrazioni che reggono una narrazione parallela e autonoma, fatta per immagini.

La luna e i falò di cesare Pavese, Marino Magliani, Marco D’aponte

L’adattamento a fumetti del classico di Cesare Pavese, uno dei punti di riferimento della narrativa italiana del ‘900: il protagonista Anguilla, all’indomani della Liberazione, torna al suo paese nelle Langhe dopo molti anni trascorsi in America e, in compagnia dell’amico Nuto, ripercorre i luoghi dell’infanzia e dell’adolescenza in un viaggio nel tempo alla ricerca di antiche e sofferte radici. Si comprende quanto sia importante per ognuno avere un paese, una famiglia, un punto di riferimento che leghi alla vita; di questo Anguilla si rende conto quando, lontano dalla sua valle, viene richiamato alla sua patria non da un amico o dalla patria stessa, bensì da quel senso di appartenenza al suo paese che lui si porta dentro insieme a tanta nostalgia.

Caravaggio e la ragazza di Nadia Terranova, Lelio Bonaccorso

Messina, 1608. La giovane Isabella ama le avventure in terre lontane, e mentre la nave su cui viaggia rientra in porto, sogna già di ripartire. Occhi grandi e affamati di vita, che stanno per essere immortalati in un magnifico ritratto: è questo il desiderio di suo padre, Don Giovanni Martines, il più ricco commerciante di seta al mondo. Nulla può rivaleggiare con la preziosità delle sue stoffe tranne l’amore che lo unisce a sua figlia. Per dipingere la sua creatura ha chiamato a palazzo il più grande artista vivente: Michelangelo Merisi detto il Caravaggio. L’incontro tra il Maestro e Isabella avrà però esiti tutt’altro che prevedibili… Entrambi originari di Messina, Nadia Terranova e Lelio Bonaccorso compongono un’opera piena di passione, in un fumetto che intreccia la grazia di una prosa vivida e cristallina alla forza espressiva di un disegno traboccante di forme e di colori. Può un grande Maestro dell’arte essere anche un maestro di vita, quando la sua è così sregolata? Ma l’insegnamento è proprio questo, per una giovane allieva: superare le regole e scoprire il valore della libertà.

Quasi di Manu Larcenet

Il volume racconta l’anno di vita militare dell’autore francese, la infame e dura vita di caserma, l’incontro con persone provenienti da contesti sociali talmente differenti da renderle incompatibili e nemiche, personalità quasi bordeline. Un anno infernale, dove ogni sopruso era permesso e ogni sentimento era prevaricato dall’umiliazione personale e fisica, dalla violenza, culminato con un evento talmente drammatico che ha segnato, forse per sempre, Larcenet e la sua visione dell’assurdo comportamento del genere umano in certe situazioni, raccontato attraverso una scrittura gelida, sofferente, che trascina il lettore nel disperato racconto del libro.