Roberto Bolaño “Notturno cileno”

«Ora muoio, ma ho ancora molte cose da dire. Ero in pace con me stesso. Muto e in pace. Ma all’improvviso le cose sono emerse». Nell’ultimo grande romanzo pubblicato in vita, Roberto Bolaño fa i conti una volta per tutte con la storia di quel Cile che non ha mai...

David Ebershoff ” The danish girl”

Einar e sua moglie Greta vivono nella romantica Copenaghen di inizio Novecento: paesaggista lui, ritrattista molto richiesta lei. Finché un giorno Greta, per completare un ritratto, chiede al marito riluttante di posare in abiti femminili. Quel giorno il giovane...

Gianrico Carofiglio “Passeggeri notturni”

Un almanacco di soluzioni inattese, di rivelazioni ironiche, di folgoranti incidenti del pensiero. Una scommessa allegra e audace sullo straordinario potere dei personaggi, delle storie, della letteratura. I titoli di questa singolare raccolta – trenta scritti...

Claudia Piñeiro “Le vedove del giovedì”

Alla periferia di Buenos Aires, dietro alti muri perimetrali, al di là di cancelli rinforzati e affiancati dalle garitte della vigilanza, si trova il complesso residenziale di lusso Altos de la Cascada. Fuori, la strada, la baraccopoli di Santa Maria de los...

Giuseppina Torregrossa “Il figlio maschio”

“Che può fare un uomo per garantirsi l’eternità, se non passare il testimone al figlio maschio?” si domanda il vecchio don Turiddu Ciuni. Non si dà pace che la moglie si sia ostinata a far studiare tutti e dodici i loro figli e che nessuno di loro...